Prodotti lubrificanti per nastri trasportatori nell’industria alimentare: nuovi formulati, per una performance avanzata.

By | 19 agosto 2021

Il confezionamento dei liquidi prevede, prima e dopo l’operazione di riempimento, l’impiego di nastri trasportatori che possono essere realizzati in numerosi materiali (acciaio, plastiche etc.) così come in molti materiali diversi possono essere realizzati i contenitori da movimentare (vetro, plastica, cartone poliaccoppiato, metallo).

In caso di velocità elevata, angolazioni particolarmente accentuate, può accadere che il sistema si inceppi, frantumando i contenitori (specialmente se di vetro), ed immobilizzando la produzione, con conseguenti ritardi e costi di manutenzione.

 

Per un efficiente trasporto, rapido e privo di inconvenienti, è necessario che questi nastri siano correttamente lubrificati: la linea di lubrificanti di nostra concezione consente di selezionare il sistema più idoneo in funzione dei materiali di costruzione del nastro, della linea di produzione e degli imballi da movimentare garantendo eccellenti prestazioni del sistema di trasporto, e scongiurando i temuti inconvenienti derivati da qualche blocco indesiderato.

Per individuare la corretta tecnologie di lubrificazione da impiegare il servizio tecnico esegue un accurato studio del sistema di trasporto suggerendo, il sistema di dosaggio più indicato, compreso di prodotto. L’abbinamento sinergico consente di raggiungere dei risultati tangibili e di sicuro impatto.

 

 

SISTEMA LUBRIFICAZIONE DRY (SECCO):

Ad esempio, i lubrificanti tradizionali per nastri trasportatori riservati alla produzione di alimenti e bevande devono essere diluiti in loco e applicati continuamente, provocando un consumo idrico elevato e rendendo i pavimenti bagnati e scivolosi, con un conseguente aumento del rischio di caduta o scivolamento.

Studiata per la lubrificazione a secco dry con prodotti a base di miscele, oli siliconici e PTFE, formulati specificatamente per ridurre l’attrito tra contenitore e nastri in sintetico consentono di ottenere i
seguenti vantaggi:

 

` Maggior abbattimento rumorosità ambientale
` Eliminazione dell’acqua e sgocciolatoi dalla linea
` Eccellente potere lubrificante
` Riduzione dei consumi
` Eliminazione della schiumosità
` Bassissimo impatto ambientale
` Erogazione mediante ugelli, pennelli e pattini

 

Dosaggio in linea del prodotto concentrato tramite una pompa volumetrica ad aria che alimenta ad una pressione di 2-3 bar i gruppi di spruzzo. Il pannello di controllo può gestire fino a 8 zone con tempi di pausa e lavoro impostabili da tastiera.

Compatibile con nastri trasportatori in materiali plastici (acetale, Kevlar®, Teflon®, Derlin®, ecc) e contenitori in
PET, vetro, lattine, policarbonato, PVC e imballaggi poliaccoppiati. Nessuna alterazione di imballaggi in Tetra
Pack® e degli inchiostri.

SISTEMA LUBRIFICAZIONE TRADIZIONALE:

Studiata per la lubrificazione tradizionale con prodotti a base acqua, specifici per ridurre l’attrito tra contenitore e nastro evitando rotture, saltellamenti e cadute, consentendo di ottenere i seguenti vantaggi:

` Abbattimento della rumorosità ambientale
` Utilizzo con acqua non addolcita
` Buon potere lubrificante
` Pulizia delle linee
` Bassa schiumosità
` Protezione e riduzione usura nel tempo degli organi di trasmissione, nastri e guide
` Erogazione mediante ugelli singoli e/o multipli

Questa categoria di prodotti consente anche di sanificare, oltre che lubrificare, i nastri in un’unica operazione.

FS BIOLUBE LP possiede una tripla azione: lubrifica – deterge – igienizza i nastri trasportatori. Ideale
per la produzione alimentare e l’imbottigliamento,

FS BIOLUBE LP va diluito dallo 0,2 allo 0,4 %. Si raccomanda di pulire le linee prima da ogni residuo di prodotto usati precedentemente. ù
Completamente in acciaio inox, consente un dosaggio perfettamente proporzionale e temporizzato secondo le
specifiche esigenze di ogni impianto.

Per ricevere una consulenza personalizzata e rapida,

non esitare a contattarmi !

 

Dott. Riccardo Saraceno

tel. 335347823

saracenozep@libero.it

 

Hai trovato interessante l'articolo? Condividi !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *