Pulire con la candeggina, è un grande spreco di soldi: vediamo perchè.

By | 1 febbraio 2019

Tutte le volte che mi reco in qualche discount o qualche CASH & CARRY puntualmente non posso non imbattermi in qualche piccolo imprenditore (sia nel settore ristorativo che industriale) che fa scorta di candeggina.

Non parlo di 2 3 bottiglie, ma proprio intere casse, che vengono caricate in macchina o sul furgone con grande fatica.

Questi prodotti solitamente non vengono acquistati per il bucato ma semplicemente per pulire i pavimenti e le superfici perchè costano veramente poco (70/80 cent. la bottiglia).

 

 

Il detersivo, la carta o altri prodotti per la pulizia, del resto, vengono considerati come uno “spreco”… materiali che verranno buttati nello scarico o nel cestino e quindi è giusto cercare di spendere il meno possibile.

Capisco quindi la tua voglia di cercare il prodotto per la detergenza professionale a basso costo, o la carta più economica che puoi trovare.

 

Ma sei sicuro che tu stia veramente risparmiando? Ti assicuro che non è così.

E sai perché? La maggior parte di quello che stai acquistando è acqua.

Esattamente. Sgorga gratis o quasi dal tuo rubinetto perchè quella che stai comprando è ipoclorito molto diluito (circa al 3%) e soprattutto tanta plastica e costi di logistica e stoccaggio di chi produce e rivende il prodotto.

Esistono delle pastiglie di ipoclorito concentrato che ti permettono di ridurre di almeno il 60% dei costi.

Senza contare il risparmio di tempo e spazio del magazzino nel continuo approvvigionamento.

 

Una sola pastiglia è in grado di sostituire una bottiglia da litro ed è anche molto più stabile e di facile stoccaggio.

 

Basta bottiglie di plastica (dannose per l’ambiente)

Basta corse al supermercato

Basta spreco di soldi

 

Può essere anche utilizzata come “additivo” ad altri detergenti “alcalini” che possiamo valutare insieme nel caso le superifici da pulire siano veramente molto sporche.

 

Per informazioni come sempre non esitare a contattarmi (nel modulo contatti del blog).

 

Dott. Riccardo Saraceno

tel. 335347823

saracenozep@libero.it

Hai trovato interessante l'articolo? Condividi !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *